Crea sito

FIANCO A FIANCO

Rete sociale di assistenza per ragazzi e famiglie

Diagnosi e trattamenti per dislessia, discalculia, problemi di logopedia e di natura psicologia associati alla crescita ma anche, sopratutto per i ragazzi adottati, derivanti dalla loro storia personale sia pre-adottiva che in fase di adattamento e inserimento nella nuova famiglia e nel nuovo contesto sociale.

L'accesso ai servizi pubblici per queste tipo di problematiche si rivela molto spesso difficoltoso, sopratutto per i lunghi tempi di attesa e il ricorso al privato presuppone per le famiglie dover iniziare un lungo percorso economicamente molto dispendioso. Da qui l'idea di avere una rete sociale su base volontaria di terapeuti che possano fornire consulenza, assistenza, percorsi terapeutici a titolo gratuito, senza cioè che ai fruitori sia chiesto alcun corrispettivo.

L'Associazione COMPAGNI DI VIAGGIO intende dunque promuovere ed organizzare una rete di professionisti che possano essere vicino ai ragazzi e alle loro famiglie e le supportino per questa tipologia di problemi. Allargando il campo di intervento, vorremmo poter creare anche una rete di assistenza per disagi familiari, legati a problemi di natura economica, malesseri personali o derivanti dal dover affrontare gravi problematiche di salute: uno sportello di ascolto, di supporto e sostegno psicologico al quale rivolgersi cercando di limitare al massimo i tempi di attesa perché chi sta male non può aspettare.

Proprio per aiutare ed essere al fianco di persone che debbono affrontare e cercare di sconfiggere o convivere con gravi malattie, vorremmo che la rete possa offrire, sulla stregua di quanto già fatto da grandi e importanti centri di cura come per esempio il Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York e molti altri negli Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Australia, Germania e Svizzera, in accompagnamento alle terapie mediche convenzionali, dei servizi alle persone di tipo olistico in quanto siamo convinti che possa essere psicologicamente molto utile per loro sentirsi circondati di attenzioni personali: fare una sessione di trattamento Reiki, indipendentemente se si creda o meno nella sua efficacia clinica, porta comunque una situazione di rilassamento e di benessere che non può che aiutare e favorire il recupero di stabilità emotiva e dunque predisporre le basi per un recupero fisico.

Naturalmente, l'attivazione di una tale rete comporta una serie di costi di gestione che debbono necessariamente essere sostenuti e dunque per la copertura delle spese verrà chiesto di lasciare una donazione; tale richiesta però non sarà vincolante: la persona potrà comunque fruire dei servizi anche nell'impossibilità di versare alcun contributo e questo proprio per dare forza all'azione di carattere sociale della struttura.

I fondi raccolti, come detto, andranno a coprire le varie e numerose spese di gestione (affitti, luce, costi del personale, ecc.) che, come potete immaginare, debbono comunque essere sostenuti.

Da un punto di vista formale, per il raggiungimento di tali obiettivi, è in fase di costituzione una Associazione di Promozione Sociale che possa raccogliere e coordinare i vari professionisti ed organizzare e gestire le varie iniziative e che sarà denominata appunto APS FIANCO A FIANCO

Il nostro primo appello è rivolto a tutti quei professionisti che possono offrire servizi di sostegno psicologico, di valutazione e accompagnamento terapeutico nei casi di dislessia, di DSA, disturbi da stress post-traumatico, logopedisti, ecc. a cui chiediamo di mettersi a disposizione dedicandoci un po' del loro tempo, possibilmente pro-bono, per mettersi a disposizione di questi soggetti più deboli e bisognosi

Chiunque fosse interessato può inviarci una mail all'indirizzo [email protected] indicando come oggetto: FIANCO A FIANCO  - professionista

e lasciando i propri dati, recapiti e informazioni sulla sua specializzazione. In seguito sarà contattato per un incontro di presentazione ed approfondimento dell'iniziativa.

Una iniziativa del genere però, come già detto, presuppone dei costi di gestione non indifferenti ed allora, nello spirito del nome che avremmo scelto di darci, vorremmo provare a coinvolgere, come sostenitori chi opera nel settore olistico, non chiedendo direttamente contributi ma dedicandoci un poco del loro lavoro: chiediamo cioè di mettersi a disposizione proponendo seminari, incontri, sedute terapeutiche, trattamenti vari senza percepire compensi ma a fronte di una donazione fatta all'associazione per l'iniziativa sopra descritta; ognuno può naturalmente decidere tempi e modi di partecipazione e come forma di ricompensa possiamo mettere a disposizione dei partecipanti uno spazio fra le pagine web del sito ww.ascdviaggio.altervista.org in cui promuovere le proprie iniziative.

Vorremmo insomma dare vita ad una rete di operatori del benessere che sia, realmente, SOCIALMENTE OLISTICA.

Chi fosse interessato, può contattarci inviando una mail all'indirizzo [email protected] indicando come oggetto: FIANCO A FIANCO - benessere

e lasciando i propri dati, recapiti e informazioni sulla sua specializzazione. In seguito sarà contattato per un incontro di presentazione ed approfondimento dell'iniziativa.

Vi ringrazio sin d'ora per la vostra disponibilità

Emilio Di Giacomo

PER IL CORPO E PER LA MENTE

“SANA E ROBUSTA COSTITUZIONE”.
Questo è quanto è richiesto e quanto è necessario appurare per chi si accinge ad affrontare un percorso di adozione.
Una necessità, si badi bene, non un auspicio! Perché il percorso che ci porterà a conoscere i nostri figli è difficile, fisicamente faticoso e psicologicamente snervante.
Fino ad ora ci siamo preoccupati di riuscire a proporvi delle occasioni, dei mezzi che vi potessero aiutare ad essere mentalmente più “forti” attraverso gli incontri con gli psicologi dell’associazione CLELIA su temi pre e post adottivi, l’insegnamento di tecniche di rilassamento, di gestione degli stati di ansia, di discipline che vi permettessero di entrare maggiormente in contatto con voi stessi come il REIKI e la DINAMICA MENTALE, due tecniche semplici da apprendere e dai risultati immediati in termini di risposta allo stress prolungato.
Insomma, ci siamo occupati della vostra MENTE
Da oggi, possiamo anche dedicarci al vostro CORPO ed aiutarvi a valutare il vostro stato di salute a 360°.
Grazie alla collaborazione con la FONDAZIONE CARLO FERRI ONLUS (www.fondazioneferri.org) potete usufruire dei loro specialisti in:
Cardiologia
Ginecologia
Urologia
Dermatologia
Endocrinologia
Otorinolaringoiatria
Gastroenterologia
Prevenzione oncologica
alla modica cifra di euro …….
No, non è una dimenticanza o un refuso: le prestazioni elencate sono fruibili semplicemente a fronte di una libera offerta alla Fondazione affinché possa continuare ad occuparsi anche di chi non è in grado di potersi permettere il sostenimento determinate spese.
Ma “adozione”=”bambini” e per loro abbiamo implementato il nostro “ambulatorio diffuso” chiedendo aiuto a chi di bambini si occupa per professione.
Al momento, possiamo offrire ai nostri associati un servizio di prima accoglienza medica per le nuove famiglie in ingresso nel nostro Paese, costituito da una serie di professionisti disponibili a vedere e sottoporre ad un controllo di massima i bambini in adozione, fornendo ai genitori indicazioni sulle profilassi di ordine medico da attuare in base alla provenienza del bambino, indirizzandoli magari verso la struttura pubblica più adeguata nel caso in cui, da questa prima valutazione, risultino  sintomi o patologie che meritino approfondimenti.
In aggiunta, naturalmente, alle competenze del pediatra di riferimento, abbiamo fatto in modo che le famiglie possano avere una valutazione di massima da dentisti, odontoiatri, oculisti, logopedisti, psicologi che possano affiancare il medico di base per fornire un quadro dello stato di salute del bambino più completo e articolato
Al momento, possiamo contare a favore di coppie o famiglie della zona di Roma, della collaborazione con:
La dottoressa Monica Tomassoni dell'Associazione di promozione sociale Clelia, Psicologa specialista in Psicoterapia Familiare e Psicologia della Salute, che unisce alla libera professione come psicoterapeuta l’impegno nel campo delle adozioni e della cooperazione internazionale, collaborando con due Organizzazioni Non Governative.
Lo Studio Dentistico MYODENT della dottoressa Sabrina Piastra consulente in Odontoiatria e Ortodonzia.
La dottoressa Elena Mongia, logopedista.
La dottoressa Alessandra Quarta, specializzata in reumatologia e ortopedia.
La dottoressa Andreina Di Matteo, specialista in Dermatologia e Malattie Dermosifilopatiche
La dottoressa Marisa Cammarano, nutrizionista specializzata in Scinza dell'Alimentazione

Naturalmente, saremo ben lieti di accogliere nel nostro progetto anche altri professionisti che ritengano utile quanto da noi proposto e che possano ampliare sia la gamma delle specializzazioni che la copertura territoriale: vorremmo cioè poter avviare questo servizio anche in altre città e dunque, chi fosse interessato a far parte del nostro “Ambulatorio Diffuso”, può mandare la sua richiesta di partecipazione all'indirizzo email [email protected] con oggetto AMBULATORIO DIFFUSO e indicando la propria specializzazione, la città e la propria proposta professionale.

Questo, per noi, è essere COMPAGNI DI VIAGGIO

CERCHIAMO COLLABORAZIONI ! ! !

In tempo di crisi, cerchiamo di proporre soluzioni che permettano a due soggetti di incrementare gli affari senza appesantire i costi.

L'Associazione COMPAGNI DI VIAGGIO, che si occupa di
fare informazione e proporre percorsi di aiuto e avvicinamento all'adozione
fare divulgazione e promozione di discipline olistiche, tecniche di rilassamento, meditazioni guidate
organizzare corsi di lingua e cultura rivolti, sopratutto a coppie adottive
proporre tecniche per la trasformazione e il riutilizzo di carta, plastica e altri prodotti da riciclo in oggetti di arredamento o di uso quotidiano
cerca, presso attività commerciali tipo centri benessere, librerie, vivai, palestre, agriturismo, ristoranti, ecc. la disponibilità di spazi in cui proporre incontri, seminari, dibattiti, corsi, offrendo quindi la possibilità ai partecipanti di far conoscere ed usufruire dei servizi e prodotti offerti dalla struttura ospitante.

L'uso dello spazio è limitato alle 3/4 ore, generalmente sabato o domenica pomeriggio e la disponibilità può essere data per una o più giornate, scegliendo anche la tipologia di corsi, seminari, incontri che si vuole ospitare magari proponendo ai partecipanti delle condizioni di acquisto  più favorevoli per i prodotti o servizi offerti.

Noi, che non abbiamo soldi per pagare affitti, cerchiamo chi non ha soldi da investire in pubblicità per un reciproco scambio di favori.

Se trovate la proposta di vostro interesse, se volete chiarimenti o approfondire l'argomento, se avete proposte alternative, vi preghiamo contattarci via mail all'indirizzo [email protected] o telefonando al n. 347 6965018.


COMPAGNI DI VIAGGIO
      

Risposta alle nostre sensibilizzazioni

Nei giorni scorsi, abbiamo cercato di fare opera di divulgazione e sensibilizzazione riguardo all'oggetto della nostra petizione per il sostegno economico alle famiglie impegnate in procedimenti di adozione internazionale sia con l'abbattimento dei costi che con la creazione di prodotti finanziari a agevolati.
Al momento, abbiamo mandato più di 900 email a deputati, senatori, gruppi politici, redazioni di giornali; qui di seguito, potete leggere le risposte ricevute al riguardo, in ordine di ricevimento:

Matteo Renzi   ([email protected]
Egregio Di Giacomo,

il tema del quale l'Associazione che presiede si occupa è troppo poco conosciuto e le sue osservazioni mi trovano decisamente d'accordo: le procedure necessarie per arrivare ad un'adozione internazionale ed i costi che le coppie, in Italia, devono sostenere sono inaccettabili.
Associazioni come la vostra sono, per coloro che vogliono affrontare questo percorso ancora troppo complicato, un importante sostegno.
Continui con questo entusiasmo, io contribuirò molto volentieri a portare, dove possibile, questo tema all'attenzione di tutti con la speranza che si arrivi presto ad una riforma della legge.

Un caro saluto.
Matteo Renzi

------------------------
Gianfranco On. Paglia   ([email protected]
Gentile Presidente,
non ho alcun problema nel firmare la petizione. Ritengo la vostra iniziativa più che giusta ma, in questo momento di fine legislatura e di recessione economica, le direi una sciocchezza se le dicessi che una qualsiasi iniziativa, in questo momento, possa avere una positiva soluzione. Per come sono abituato ad agire, preferisco essere chiaro e non illudere nessuno.
Buon lavoro   
Gianfranco Paglia
------------------------
[email protected] 
Buongiorno presidente, Emilio Di Giacomo
 
Ho letto la sua richiesta e apprezzo lo sforzo che state facendo, condividendone pienamente i contenuti; per questo motivo la metteremo sul nostro sito regionale dell’Italia dei Valori e manderemo la sua lettera ai nostri iscritti e simpatizzanti delle Lombardia.
 
Volevo farle una richiesta! oltre a promuovere e sensibilizzare la vostra iniziativa anche attraverso il vostro sito,http://ascdviaggio.altervista.org , avete un link da pubblicizzare per poter aderire alla petizione indicata nella lettera?
 
Cordialità
On. Sergio Piffari

------------------------
Antonio On. Borghesi   ([email protected]
Gent.ma Associazione
premesso che o tale istanza viene assunta dal sistema bancario , per motivi di carattere sociale , o trova soluzioni all'interno delle strutture che svolgono attività di microcredito .
Se aveste in animo qualche altra soluzione concreta , sarò - anche da genitore adottivo ! - ben felice di farne oggetto di un progetto di legge .
 
Cordialmente ,
On. Prof. ANTONIO BORGHESI  
Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese nell'Università di Verona  
Vice Presidente Gruppo Parlamentare Italia dei Valori  

------------------------
Luisa On. Bossa   ([email protected])
Grazie mille della mail e delle informazioni. Seguirò sicuramente la cosa. Leggerò con attenzione il testo della petizione sul vostro sito, che mi sembra condivisibile.
 
saluti
Luisa Bossa

------------------------
Segreteria del Presidente Fini   ([email protected])
Si comunica che il Presidente ha disposto la trasmissione della Sua e-mail
alla
Commissione parlamentare competente, affinche' i deputati che ne fanno
parte
possano prenderne visione ed assumere le iniziative che ritengano
opportune.
Con i migliori saluti.

La Segreteria del Presidente della Camera dei deputati

------------------------

Sandra On. Zampa   ([email protected])
Cc: "Carmen On. Motta"


Gen.le Sig. Di Giacomo,
la collega Carmen Motta mi ha portato a conoscenza della sua segnalazione che condivido in pieno.
 
In qualità di capo gruppo del PD in commissione Bicamerale per l'Infanzia ho intenzione di presentare un ordine del giorno al disegno di legge di stabilità per il 2013 e al contempo di sensibilizzare le istituzioni competenti sul tema da lei sollevato.
Cordiali saluti
 
on. Sandra Zampa

Al Ministro dell'Economia e delle Finanze
Dott. Vittorio Grilli
Via XX Settembre, 97
00187 Roma
…...
Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
Dott.sa Elsa Fornero
Via Veneto, 56
00187 Roma
…....
Al Ministro per la Cooperazione
internazionale e l’integrazione
Prof. Andrea Riccardi
Largo Chigi, 19
00187 ROMA
......
Alla Commissione per le adozioni internazionali
Largo Chigi, 19  
00187 ROMA
…...
Al Presidente dell'ABI
Associazione Bancaria Italiana
Dott.Giuseppe Mussari
Piazza del Gesù,49
00186 Roma


Oggetto: sostegno economico alle famiglie nei procedimenti di adozione.
 
Le procedure di adozione internazionale seguono le regole previste dalla L. 184 /1983 (come modificata dalla legge 149/2001), in materia di adozioni nazionali, richiedendo il possesso dei medesimi requisiti di cui all’art. 6, riguardanti l’età, lo stato familiare dei coniugi e l'idoneità.
La complessità e le difficoltà di un’adozione internazionale sono, tuttavia, molto maggiori rispetto ad una adozione richiesta in ambito nazionale.
Le coppie che decidono di adottare bambini residenti in altri Stati, come noto, devono farsi carico di difficoltà e disagi enormi, specie dal punto di vista logistico e finanziario, che variano, anche di molto, in considerazione del Paese di appartenenza del minore.
In particolare, nel caso delle adozioni extra UE, i costi lievitano considerevolmente, anche in ragione dei periodi di lungo soggiorno in tali Paesi, di cui i futuri genitori devono farsi necessariamente carico.
Il numero delle adozioni internazionali è cresciuto considerevolmente in questi anni, consentendo di sottrarre a situazioni di grave disagio ed indigenza un numero sempre maggiore di bambini.
L’Italia è uno dei Paesi al mondo con il più alto tasso di adozioni internazionali; tuttavia, in quest’ultimo periodo, gli effetti di una crisi economica devastante iniziano a far sentire il loro peso, scoraggiando, se non addirittura impedendo, a molte coppie di avviare l’iter di adozione internazionale vista anche la inesistenza o quantomeno, la insufficienza di qualsiasi forma di sostegno economico messa in atto dallo Stato, in quanto tale,.a favore di coppie che decidano di impegnarsi in una scelta di così alto valore sociale,
Per quanto riguarda poi l'accesso al credito di istituti privati, anche qui, salvo rarissime e localizzate eccezioni, esso è possibile a tassi comunque non eccessivamente convenienti e certamente non accessibili a tutti, essendo l'erogazione di finanziamenti legati ad un procedimento di adozione, comunque vincolato all'esistenza di determinate garanzie: in pratica, tale accesso è negato a chi non è titolare di un rapporto da lavoratore dipendente ma si presenta come libero professionista o titolare di impresa perché gli Istituti di Credito, ancor più nella contingenza di questa crisi economica, non intendono rinunciare alla tutela offerta dalla busta paga del richiedente.
In molti casi però, lo Stato è venuto in soccorso delle idee, dello sviluppo, della volontà delle persone di crescere, di portare avanti i propri progetti di vita, anche senza essere in grado di fornire garanzie di tipo economico a copertura delle loro iniziative: con il “prestito d'onore”, per esempio, lo Stato concede, a soggetti che non posseggono alcun tipo di garanzia economica, di poter finanziare progetti che richiedono impegni finanziari molto più gravosi ad un costo minore di quello richiesto ad una famiglia adottiva.
Alla luce di quanto sopra, si ritiene necessaria un'opera di sensibilizzazione nei confronti, in primo luogo,  di questo Governo affinché intervenga a sostegno delle coppie in possesso dei requisiti di ordine psico-fisico e morale previsti dalla legge per l’adozione, che pur tuttavia potrebbero essere invalidati da una condizione di reddito che non permetta loro di affrontare serenamente tale impegno economico,  prendendo l'impegno di trovare, in tempi brevi, una soluzione a questo grave problema di ordine sociale che comporti, di fatto, una abolizione o quantomeno forte riduzione dei costi, diretti e indiretti, sostenuti a fronte di un percorso di adozione internazionale o, in subordine, che quantomeno si possa intervenire parametrando gli interventi di sostegno economico in ragione del reddito delle coppie richiedenti.
In secondo luogo, ci rivolgiamo ai banchieri, ai Presidenti degli Istituti di Credito e degli organismi finanziari, affinché rendano possibile a tutti i soggetti riconosciuti idonei dalla Legge di poter usufruire di crediti fortemente agevolati finalizzati alla realizzazione di un progetto di adozione.
Chiediamo che lo Stato e chi, da privato, ha la possibilità e l'autorità di intervenire a sostegno di queste famiglie, sia disposto a scommettere anche sulla loro onorabilità, come ha avuto il coraggio di fare per altri soggetti

Collegati al sito di Petizionionline con il link sotto riportato e firma anche tu il sostegno alla nostra iniziativa

uniti pe risparmiare

L'associazione COMPAGNI DI VIAGGIO intende mettere a disposizione dei signori Soci la propria struttura per la creazione di una sorta di gruppi di acquisto volti ad ottenere benefici di carattere economico.
Nel prossimo mese, vorremmo partire provando con i settori
ELETTRONICA
GIOCATTOLI
per cui, chi avesse bisogno di acquistare qualsiasi oggetto dei settori indicati, dal telefonino, al televisore, al ferro da stiro, alla console per video-giochi, al rasoio elettrico, all'elettrodomestico,  o magari cominciare a pensare ai giocattoli per il prossimo Natale,  può farci avere la propria richiesta,
Noi provvederemo a collazionare tutte le richieste e a vedere quali facilitazioni si riescono ad ottenere. Naturalmente verranno contattate attività commerciali presenti su tutto il territorio nazionale in modo che possiate ritirare l'oggetto presso il punto vendita più vicino.

Può essere una occasione per programmare e risparmiare sui regali per le prossime festività, per un matrimonio, un compleanno magari a breve, un elettrodomestico di nuova generazione.

L'iniziativa è rivolta, naturalmente, ai Soci che siano in regolarmente iscritti ma è possibile formalizzare l'iscrizione anche dopo aver raccolto le adesioni per le varie iniziative
Il costo per l'iscrizione all'associazione è di 20,00 euro annui e, naturalmente, da diritto anche ad usufruire degli altri servizi e a partecipare alle altre iniziative predisposte per i soci

Per il prodotto (o i prodotti)  aprite direttamente il modulo di richiesta

L'iscrizione all'associazione ha durata annuale la quota non dovrà essere corrisposta per le future iniziative in cantiere.

Grazie per la vostra attenzione
Emilio Di Giacomo